Slot machine. Il fenomeno della ludopatia è più che mai attuale: ma quanto si spende nel bresciano?

Slot machine quanto si spende nel bresciano?

La ludopatia è una vera e propria patologia, riconosciuta solo da tre anni, che rende incapaci di resistere all’impulso di giocare d’azzardo o scommettere in denaro. Numerosi comuni hanno approvato regolamenti per prevenire e per contrastare il fenomeno. Della dipendenza dal gioco d’azzardo e n’è parlato tanto e si continuerà a farlo in tutti i modi finché questa piaga sociale non sarà debellata. Ma qual è la vera entità del fenomeno? Quando si spende per giocare d’azzardo nei nostri Comuni?

La spesa per Comune

Il gruppo Espresso ha ideato un aggregatore che permette di calcolare Comune per Comune quanto si gioca pro capite all’anno, il giro d’affari complessivo, il numero di slot sul territorio, persino una classifica con voto da 1 a 5 per i Comuni più virtuosi. Per conoscere la situazione del vostro Comune cliccate qui.

La sentenza del Tar

La lotta alla ludopatia, inoltre, non si combatte solo nei singoli Comuni ma continua anche a livello regionale. Per limitare i danni creati dalle slot machine, una recente sentenza ha dato la possibilità ai Comuni lombardi do limitare gli orari d’apertura delle sale da gioco per tutelare i cittadini dalla dipendenza. Per il TAR della Lombardia è legittima l’ordinanza del sindaco che salvaguarda la salute dei propri concittadini dopo i dati allarmanti del Sert che individuano un aumento degli ammalati da GAP (Sindrome da Azzardo Patologico) nella propria comunità.