Scuola Varisco: mamme in rivolta contro la soppressione. A Chiari, nella frazione del Santellone, si è costituito un gruppo di genitori pronto a manifestare il malcontento nei confronti del trasferimento dei bambini nel nuovo polo scolastico a partire dal prossimo anno.

Scuola Varisco

Quella della frazione del Santellone è sempre stata una frazione molto unita e adesso, per l’ennesima volta, ha scelto di battersi compatta. Protagonisti son questa volta i genitori che si sono fatti sentire per far sì che, a settembre dell’anno prossimo, la scuola non chiuda le sue porte. Il piano è infatti quello di racchiudere tutte le primari e nella “cittadella della scuola” in costruzione in via Lancini. In Comune sono infatti già state protocollate, anche se sono in continuo aumento, 300 firme di persone contrarie. La richiesta all’Amministrazione è quella di rivalutare la decisione.

La storia della scuola, il malcontento dei genitori e le reazioni poltiche saranno riportate nel servizio in edicola domani, venerdì 12 gennaio, sul ChiariWeek.