Rimpatrio coatto per un 28enne marocchino. Il clandestino spacciava sostanze stupefacenti a Remedello Sotto. Indagato già in passato dai Carabinieri, sabato è stato accompagnato a Malpensa e fatto salire sul volo di sola andata per il Marocco.

Clandestino e pusher nord africano

Finito nella rete dei controlli a Remedello dai carabinieri della stazione di Isorella è un marocchino clandestino di 28 anni. Questo aveva scelto come luogo di spaccio di sostanze stupefacenti Remedello Sotto, dove alcuni connazionali lo sostenevano e lo ospitavano. Grazie ai clienti più giovani, i Carabinieri sono riusciti a risalire allo spacciatore, che già in passato era stato indagato. Il marocchino è stato sorpreso durante l’ultima consegna di cocaina la scorsa settimana.

Rimpatrio forzoso

Con la consultazione del Consolato del Marocco sono state appurate le generalità del pusher immigrato, che sabato è stato accompagnato dai Carabinieri all’aeroporto di Malpensa per il rimpatrio in Marocco in modo coatto. E’ il quinto caso di spacciatore nord africano nella Bassa, espulso dall’Italia con un provvedimento esecutivo, negli ultimi tre mesi.