Protezione Civile Pozzolengo, il coordinatore Trincia si dimette.

Le dimissioni

Un fulmine a ciel sereno si è abbattuto sulla protezione civile di Pozzolengo, il coordinatore Luca Trincia, dopo un anno di attività, all’indomani della festa organizzata per celebrare i cinque anni del gruppo ha rassegnato le dimissioni da volontario ed insieme a lui altri tredici volontari.
Nel comunicare all’assemblea dei soci le sue dimissioni, Trincia ha rivelato l’obbiettivo di costituire una nuova associazione di protezione civile nel comune di Desenzano del Garda, indicandone già il nome: “Protezione Civile del Basso Garda”, progetto a cui stava lavorando da alcuni mesi.
La notizia ha lasciato disorientati i rimanenti volontari che non si aspettavano certo di festeggiare, pochi giorni prima, insieme a duecento persone la scissione del gruppo.
Ora spetterà al sindaco Paolo Bellini, con cui i volontari dimissionari non hanno ancora parlato, indicare gli indirizzi del caso e dare la svolta per superare questo momento particolarmente complesso.
Non è la prima volta che nel Gruppo di Pozzolengo avvengono dimissioni numerose di volontari, circa un anno e mezzo fa un’altra decina di soci si erano allontanati facendo sapere poi di voler costituire una nuova realtà che ad oggi non ha ancora preso forma.
L’umore nei volontari rimasti non è dei migliori, alcuni lamentano il fatto che Trincia avrebbe avuto il dovere di affrontare apertamente la questione nell’assemblea prima di dare le dimissioni, condividendo ed affrontando i problemi da lui indicati e non informare solo a decisione presa e soprattutto non avrebbe dovuto agire in modo tale da provocare una profonda frattura nel Gruppo, mettendo i volontari difronte alla scelta di rimanere nel gruppo o seguirlo nella nuova costituenda realtà.