Loculi più cari: aumenti nelle tariffe cimiteriali a Iseo, dove il nuovo anno ha portato dei rincari del 33 e del 45 per cento sulle sepolture.

Loculi più cari: aumenti nelle tariffe

L’anno nuovo ha portato nuovi rincari e anche i costi delle sepolture non sono da meno. Rispetto alla tariffazione passata ora seppellire il caro estinto costa il 33 per cento in più. O per lo meno a Iseo.

La delibera sulle nuove tariffe per i servizi cimiteriali risale al 27 novembre e riporta nero su bianco la presa d’atto della Giunta a seguito dei lavori realizzati da Cogeme sui nuovi loculi e cellette del campo santo di Clusane.

Le nuove tariffe

I loculi normali da 60 per 70 centimetri sono passati da 827 euro a 1.242 euro e lo stesso vale per il rinnovo di altri 30 anni. Se però si sceglie una fila dalla quinta in poi (andando verso le ultime) si pagheranno 931,12 euro al posto dei 620 precedenti.
I loculi lunghi doppi e con la lapide, da due metri per 70 centimetri sono quelli che costano di più e sono passati da una tariffa da 3.048 euro a 4.577,52 euro ogni 30 anni.

Leggi anche:  Identità elettronica, se ne parlerà in Castello

Infine i colombaretti degli ossari sono aumentati del 45 per cento passando da 259 euro a 470,91 euro per concessione.

Ciò che ha fatto scaturire la polemica, però, non è stato l’aumento in sé, che è «normale», ma il fatto che sia stato un aumento che supera il 30 per cento.

L’articolo completo sul Chiariweek in edicola.