La pioggia fa risalire il livello del lago d’Iseo. Le precipitazioni di questi giorni sono come la manna dal cielo per il Sebino, che fino alla settimana scorsa aveva molta sete.

La pioggia fa risalire il livello del lago d’Iseo

Come mai il lago resta basso? Continua a piovere, ma fra Paratico e Iseo si vede ancora il fondo del bacino, anche se nell’ultima settimana le precipitazioni hanno innalzato di qualche centimetro il livello. C’è qualcosa che non quadra o è tutto nella norma, anzi meglio, nella media?

Ogni anno al termine dell’inverno si ripresenta il medesimo quesito e i sebini cominciano a preoccuparsi per l’arrivo dell’estate. Il lago troppo basso non piace a nessuno, né ai residenti né ai turisti, e crea problemi di odori sgradevoli e tappeti di alghe galleggianti. Ma forse proprio perché nelle ultime settimane sta piovendo le perplessità sul livello del Sebino paio più “strane” del solito. Ecco allora che, per fare chiarezza, abbiamo interpellato gli addetti ai lavori.

Leggi anche:  Maltempo, Rolfi: i comuni si attivino per censimento danni

Il servizio completo con la situazione alghe e l’intervista al presidente uscente del Consorzio dell’Oglio Angelo Bergomi è sul numero di Chiariweek in edicola oggi.