Una grossa chiatta di 40 tonnellate è affondata e preme sulla tubatura che trasporta i reflui fognari. Il rischio è un grosso danno ambientale.

L’incidente

Nei giorni scorsi nei pressi del porto del Casinò a Gardone Riviera una grossa chiatta utilizzata da un’impresa edile è affondata a trenta metri di profondità. Alcuni sub se ne sono accorti e hanno fatto una segnalazione a Garda Uno.

Il recupero

Il sindaco Andrea Cipani martedì ha firmato un’ordinanza che impone alla proprietà del cantiere e all’impresa proprietaria della chiatta di intervenire con urgenza. Nel pomeriggio è stata messa in sicurezza la tubatura agganciando la chiatta con una catena al molo per evitare ulteriori cedimenti. Nella giornata di oggi è attesa una gru che trascinerà il relitto a riva.