Fraglia Vela Desenzano: al via i lavori per il ripristino della gru.

I lavori

Breve cerimonia questa mattina, lunedì 29 gennaio, per l’avvio dei lavori che termineranno a marzo per il ripristino della gru a bandiera (la stessa precedentemente installata sul lato a sud della banchina del porto) per anni simbolo di un’attività sportiva sempre dinamica e solidale.

Presenti il sindaco Guido Malinverno, la presidente del circolo Romana Fosson e il past president Toni Nicolosi che ha dato la prima picconata di avvio lavori.

«La scelta di riposizionare la gru a bandiera – spiega la presidente dell’associazione Romana Fosson – è nata da una decisione del consiglio direttivo, dopo attenta disamina sugli effetti auspicabili e positivi, tra i quali il minore impatto ambientale generale, i minori ingombri delle strutture fuori terra, con riduzione delle restrizioni al passaggio pedonale attualmente necessarie, una migliore facilità di manovra, l’eliminazione di qualsiasi fonte di inquinamento sonoro e gassoso, la sistemazione definitiva della banchina e, soprattutto, la maggiore capacità di carico (fino a dieci tonnellate)».

Leggi anche:  Uccisa a undici anni, Desenzano ricorda Marzia Savio

Questo tipo di gru fissa, continua la presidente, «rappresenta un valore aggiunto per la città di Desenzano, in quanto riesce a offrire un servizio pubblico accessibile a tutti, rivelandosi una delle più prestanti nel basso Garda. Lo spostamento avvenuto a inizio 2016 ha fortemente penalizzato la Fraglia Vela Desenzano. L’associazione sportiva si è infatti vista costretta, per ragioni economiche, a limitare la propria attività agonistica rivolta ai giovani e alle squadre agonistiche».

Fraglia Vela

Malgrado la situazione non facile, l’attività della Fraglia non si è fermata e non si fermerà, anzi, ha già ripreso con rinnovato vigore la scorsa domenica 14 gennaio con la prima regata della stagione 2018. Il calendario di eventi e regate è stato presentato ai soci nel corso dell’annuale assemblea ordinaria, dove, in un clima disteso e collaborativo, tutti gli argomenti sono stati approvati all’unanimità. Prossimamente saranno presentate anche le iniziative in programma per il 60° anno di vita dell’associazione desenzanese.