Commercianti castrezzatesi uniti per la solidarietà. Si sono uniti per raccogliere fondi in memoria di Emanuele Nicolini.

Commercianti castezzatesi uniti

Commercianti uniti per raccogliere fondi in memoria di Emanuele Nicolini. Il ricavato verrà devoluto all’Oncologia degli Spedali civili di Brescia. E’ passato infatti circa un mese dalla scomparsa del piccolo Emanuele Nicolini, ma il dolore è ancora troppo forte. Non aveva nemmeno due anni quando la malattia lo ha strappato dall’affetto dei suoi cari. Ma la sua scomparsa ha innescato una grandissima catena di solidarietà e in tantissimi si sono da subito uniti e hanno mostrato affetto a papà Davide e mamma Vincenza. E proprio ai genitori, entrambi titolari di attività a Castrezzato e Palazzolo, che i commercianti del paese hanno voluto dimostrare vicinanza organizzando una raccolta fondi in onore del piccolo Emanuele.

La raccolta fondi

Proprio in questi giorni dalle botteghe si stanno muovendo in tanti verso i due punti di raccolta: il negozio di parrucchiera “Simona Saronni Hair Stylist” di via Risorgimento 16 e il “Caffè dei Portici” di Franca, Manuela e Marika Botturi in via Torri 8. La raccolta fondi, che continuerà per tutto il mese di aprile, è aperta a tutti coloro che volessero prenderne parte.  Anche i residenti potrà infatti recarsi nelle due attività del centro del paese e consegnare in buste chiuse l’offerta a piacere. Il ricavato, una volta giunti a conclusione dell’iniziativa, sarà devoluto al reparto di Oncologia pediatrica degli Spedali civili di Brescia in nome del piccolo ed indimenticato Emanuele.