Clarense all’Onu per parlare di immigrazione. La brillante studentessa Michela Bergomi, dall’Istituto Einaudi cittadino, volerà a New York nella sede delle Nazioni Unite.

Clarense all’Onu

Sarà un’esperienza davvero indimenticabile. Un sogno ad occhi aperti. Lei è una brillante e giovane studentessa, ma a breve partirà da Chiari per raggiungere New York. Qui, dovrà pronunciare un discorso sui flussi migratori. Si chiama Michela Bergomi e ha ottenuto questo importante onore e riconoscimento classificandosi al primo nella sfida nazionale “Global Citizens”.

Il viaggio a New York

Il viaggio è previsto dal 20 al 27 febbraio 2018. La giovane si è guadagnata l’esperienza da sogno al Global Citizens Model United Nations di New York con lo scritto “enoizargimmI” ovvero “Immigrazione” al contrario. La diciottenne dovrà infatti scrivere un discorso sul fenomeno dei flussi migratori e delle conseguenti trasformazioni delle società, indicando anche un’idea concreta capace di affrontare e risolvere questo fenomeno. Michela avrà anche l’occasione di incontrare diplomatici e varie figure professionali impegnate all’interno del Consolato Generale Italiano a New York e della Missione Permanente Italiana alle Nazioni Unite, oltre che, ovviamente, visitare la città.

Leggi anche:  Slot rubate a Capriano ritrovate in un campo di Bagnolo

Gli approfondimenti e i commenti, della dirigente scolastica Vittorina Ferrari e della stessa Michela, saranno sul prossimo ChiariWeek in edicola venerdì prossimo.