Chiesa gremita per l’ultimo saluto a Daniela Ferrari

Chiesa gremita per l’ultimo saluto a Daniela Ferrari. «Daniela non è più qui tra noi, non la vediamo con i nostri occhi, ora è del Signore ma sarà sempre dentro di noi e accanto a noi». Queste le parole commosse che hanno concluso l’omelia di don Luciano questa mattina durante i funerali di Daniela Ferrari, la 54 enne vittima di un tragico destino. Una fatalità  ha voluto che perdesse la vita a poche centinaia di metri da casa, investita da un’auto sul ciglio della strada dopo che una collega l’aveva riaccompagnata al termine di un’assemblea sul luogo di lavoro.

Il cordoglio dei gambaresi

Per il suo ultimo saluto tutta la comunità gambarese  si è riunita e ha riempito la piccola chiesa della frazione Corvione. La stessa dove Daniela ogni sabato sera andava a messa e dove viveva con la mamma Giuliana e la figlia Michela. Tantissime le persone che in questi giorni si sono strette intorno alla famiglia e hanno riempito la casa di via per Remedello dove era stata allestita la camera ardente.Tanti i ricordi e le parole di cordoglio espresse dai tanti che la conoscevano e la stimavano come donna e come volontaria.

Leggi anche:  Due giorni di festa per i 40 anni della Polisportiva Paratico

Un grande vuoto

“Certamente la sua morte lascia un’enorme vuoto e un grandissimo dolore in tutti noi riuniti qui, e lo testimonia la vostra presenza, ma sapere che è vicino al Signore deve essere per noi un conforto ” ha detto don Luciano.
Poi al termine della Messa, il feretro, con un cuscino di rose bianche, ha lasciato la piccola chiesa per dirigersi verso il cimitero della frazione accompagnato nel suo ultimo viaggio da un lungo e mesto corteo.