Consiglio infuocato: tra sindaco e minoranza di Cazzago San Martino è scoppiata la polemica.

Consiglio infuocato: è polemica

Durante la seduta consiliare dello scorso giovedì la polemica ha regnato sovrana. Ad alimentarla, la discussione che ha scaldato maggioranza e opposizione. Il diverbio è nato dalla discussione del bilancio di previsione. In particolare dalla richiesta dei consiglieri di minoranza riguardo la possibilità di rimodulare la soglia di esenzione dell’Irpef e affievolire il peso dell’imposta per una fetta maggiore della cittadinanza e un malinteso sulla questione delle piano triennale delle opere.

Un qui pro quo per cui l’opposizione, rappresentata dal capogruppo Patrizia Belli, ha parlato di “mancata eleganza” da parte del sindaco Antonio Mossini. E che, di contro, ha portato il primo cittadino a definire degli “ignoranti” i consiglieri di minoranza.

L’articolo integrale sul ChiariWeek in edicola venerdì 5 gennaio.