Attese intermibili e code chilometriche, ma non per andare o tornare da un weekend fuori porta, bensì per ricevere una prestazione sanitaria.

La segnalazione

La segnalazione arriva dal segretario della Lega di Calvisano che in una lettera inviata al direttore generale Ezio Belleri, porta le istanze degli utenti del paese e non solo.

«Code infinite agli sportelli che poi rischiano anche di far slittare la visita proprio per il ritardo creato in fase di accetazione».

Disagi al front office

Ritardi che si sono verificati spesso e che hanno portato Battista Lorenzi, segretario delle Lega di Calvisano a segnalare alla direzione generale degli Spedali Civili di Brescia le lamentele sui disagi riscontrate nel Presidio di Montichiari, sia per quanto riguarda le operazioni di prenotazione di future visite, sia per quelle di accettazione da effettuare pre -visita.

Tutta la vicenda sul numero di Montichiariweek in edicola.